Scopri la categoria Sottocosto! Prezzi imbattibili e prodotti subito disponibili

Scopri la categoria Sottocosto! Prezzi imbattibili e prodotti subito disponibili

Scopri la categoria Sottocosto! Prezzi imbattibili e prodotti subito disponibili

Scopri la categoria Sottocosto! Prezzi imbattibili e prodotti subito disponibili

    Armadi in acciaio a basso consumo enegetico 1400 lt

    All'interno della Linea Sottocosto Freddo di Ristoattrezzature puoi acquistare attrezzature professionali per la ristorazione di qualità come armadi frigo in acciaio inox a basso consumo energetico con capacità 1400 lt e molto altro ancora, al miglior prezzo sul mercato. Oltre agli articoli in promozione speciale presenti in questa categoria, puoi trovare sul nostro sito una vasta gamma di prodotti della stessa tipologia, ma con caratteristiche differenti.

    2 Prodotti

    Filtra per prezzo:

    Tutte le attrezzature professionali per la ristorazione della Linea Sottocosto Freddo di Ristoattrezzature, come gli armadi frigo in acciaio inox, sono articoli essenziali per abbattere, refrigerare, congelare e mantenere la bassa temperatura degli alimenti.

    Gli armadi refrigerati professionali che trovi in questa categoria del nostro shop online hanno tutti capacità 1400 lt ma caratteristiche differenti: puoi scegliere tra armadi frigo verticali con due/tre porte in acciaio e armadi frigo verticali con due/tre porte in vetro. La struttura dei frigoriferi e dei congelatori, dotati di illuminazione a LED, è costruita in acciaio inox AISI 304, acciaio inox 430 o lamiera verniciata epossidica bianca. Tutti i modelli sono provvisti di comodo termostato digitale (necessario per monitorare la temperatura e garantire il mantenimento del corretto ambiente di conservazione dei tuoi alimenti) e sistema di raffreddamento ventilato EBM.

    Queste attrezzature per la refrigerazione sono predisposte per avere, in dotazione, 4 rotelle con freno e, come optional, 4 piedini regolabili in altezza in acciaio (150mm +/- 30 mm) o plastica (100mm). Le griglie interne per riporre gli alimenti e le guide sono acquistabili separatamente.

    Lo sbrinamento e l'evaporazione della condensa avvengono in maniera automatica, attraverso l'arresto del motore: in questo caso, sarà la resistenza, posta dietro l'evaporatore, a produrre il calore necessario per sciogliere la brina. In poche parole, l'acqua prodotta viene raccolta da un convogliatore e trasportata su una vaschetta situata nella parte retrostante del macchinario, sopra il compressore, che con il suo calore la farà definitivamente evaporare.

    Refrigerazione e congelamento: cosa sono?

    Refrigerazione, congelamento e abbattimento sono i principali metodi utilizzati da chef e cuochi professionisti per conservare il cibo, ritardare l’inevitabile deperimento delle materie prime ed evitare lo sviluppo di batteri nocivi per gli esseri umani.

    La refrigerazione è un metodo di conservazione dei cibi che consiste nel mantenere i prodotti a bassa temperatura, senza congelare l’acqua presente all’interno degli alimenti. Per far ciò, gli alimenti vengono mantenuti a una temperatura variabile tra gli 0°C e i 10°C. Oltre alla temperatura, bisogna tener conto anche dell’ambiente di conservazione, e in particolar modo, dell’umidità: un ambiente non idoneo può provocare conseguenze spiacevoli quali: perdita delle caratteristiche del prodotto, sviluppo di microrganismi dannosi, avvizzimento o imbrunimento. Mantenere gli spazi degli elettrodomestici perfettamente puliti, garantirà una corretta circolazione dell'aria all'interno delle celle o pareti, essenziale affinchè i macchinari funzionino nel modo corretto.

    Il congelamento è la tecnica di conservazione dei cibi che ha finalità di conservare gli alimenti abbassando notevolmente la temperatura del prodotto. Esso si sviluppa attraverso due fasi: la nucleazione, grazie alla quale si formano i cristalli di ghiaccio e l’accrescimento, che permette ai cristalli di diventare sempre più grandi. Per congelare i cibi, occorre che l’alimento venga portato a una temperatura compresa tra i -18° e i -25°C: questi valori numerici sono quelli che garantiscono la massima sicurezza nella conservazione di ogni tipo di alimento, sia crudo che cotto. Inoltre, è importante sapere che, a livello industriale, la temperatura si ritiena abbattuta solo se si riesce a mantenerla intorno ai -30°/-50°C: questo è il caso in cui si verifica, per definizione, un congelamento rapido o la surgelazione dei cibi.

    Cosa significa armadio refrigerato a basso consumo energetico?

    Il consumo di energia elettrica è sicuramente una voce importante delle tue spese mensili, visti i costi di approvvigionamento e l'inquinamento che deriva dalla sua produzione; e sicuramente, all'interno di una cucina o di laboratori per le lavorazioni di alimenti, la refrigerazione è l'attività basilare ma anche quella che consuma più energia elettrica. Per questo motivo, Ristoattrezzature ti propone delgli armadi refrigerati che si distinguono dagli altri comunemente in commercio, per un minor consumo e un minor impatto ambientale.

    Gli elementi che fanno la differenza sono 3:

    • Gas R290 (propano) a basso impatto ambientale: questo tipo di gas ha anche il vantaggio di rendere circa il 10% in più rispetto agli attuali utilizzati.
    • Gestione evaporatore e condensatore: sbrinamento dell’evaporatore mediante circuito di gas caldo evitando lo sbrinamento tramite resistenza che consumerebbe più energia elettrica. Il sistema funziona utilizzando un primo circuito a gas caldo che scalda l’evaporatore e non appena l’acqua esce all’esterno con un secondo circuito a gas caldo viene fatta evaporare. Il condensatore è a filo, una svolta altamente innovativa nella refrigerazione professionale, grandi vantaggi per manutenzione e pulizia, rendimento sempre elevato e ridotti i rischi di danneggiamento.
    • Centralina elettronica di controllo: questo permette di impostare due diversi gruppi di parametri, uno per il periodo della giornata dove il personale utilizza i prodotti all’interno dell’armadio e questo prevede che le temperature siano più basse della temperatura limite superiore e che gli sbrinamenti siano il meno possibile per cercare di compensare gli innalzamenti di temperatura che si creano durante le aperture.

    Che differenza c'è tra armadi refrigerati positivi e armadi refrigerati negativi?

    • I frigoriferi a temperatura positiva: sono caratterizzati da una temperatura compresa tra gli 0° C ed i 18° C e per lo più vengono utilizzate per la conservazione dei prodotti. Forniscono un ambiente appropriato per la conservazione di molti cibi “freschi” garantendo temperature costanti e valori di umidità contenuta, attraverso involucri isolanti a bassa dispersione termica.
    • I frigoriferi a temperatura negativa: hanno un range di temperatura compreso tra 0° C e -28° C e vengono utilizzati per la refrigerazione, la congelazione e la surgelazione. Forniscono un ambiente appropriato per la conservazione ed il congelamento del cibo con uno stretto controllo delle temperature, dell’umidità e dell’atmosfera interna attraverso involucri isolanti a bassissima dispersione termica.

    L'importanza di una buona coibentazione per la refrigerazione

    L’efficienza dell’isolamento delle schiume in poliuretano è una proprietà fondamentale per la conservazione della bassa temperatura degli alimenti durante la trasformazione, lo stoccaggio e la distribuzione ai clienti. Senza la refrigerazione che si serve di poliuretano per l'isolamento, circa il 50% degli alimenti mondiali si decomporrebbe, influenzando pesantemente la nostra vita e l'attività economica legata alla produzione alimentare. Anche in caso di utilizzo di piccole quantità di materiale, la bassa conduttività termica dei poliuretani porta a un’eccellente isolamento, lasciando al consumatore una maggiore sicurezza nell'utilizzo degli elettrodomestici.