Tavoli Refrigerati

All'interno della Linea Freddo di Ristoattrezzature puoi acquistare tavoli refrigerati in acciaio inox al miglior prezzo sul mercato, per allestire la tua cucina professionale. Ideali per essere utilizzati all'interno di laboratori di pasticceria o panetteria, pizzerie, ristoranti, macellerie, hotel e tutte quelle attività che hanno bisogno conservare gli alimenti a basse temperature.

    Ordina per

    I tavoli refrigerati professionali della Linea Freddo di Ristoattrezzature sono delle attrezzature per la ristorazione dotate di ante battenti e ripiani (un ripiano in dotazione per ogni anta) per la conservazione di alimenti a bassa temperatura, ideali per essere utilizzate all'interno di laboratori di pasticceria o panetteria, pizzerie, ristoranti, macellerie, hotel e tutti quegli esercizi in cui è necessario rispettare procedure d'igiene specifiche a norma di legge. Per questo motivo, il piano di lavoro è costruito in acciaio inox AISI 304, il materiale più indoneo ad entrare in contatto con gli alimenti e la struttura è realizzata in acciaio inox 430.

    I tavoli hanno dimensioni variabili per soddisfare ogni tua esigenza di spazio e sono dotati di piedi regolabili e allungabili di +/- 5 cm; inoltre, è possibile acquistare insieme a queste attrezzature, come optional aggiuntivo, kit completi di 4 ruote girevoli per rendere più agevoli le operazioni di pulizia e igienizzazione degli ambienti in cui sono posizionati, griglie, guide e cassettiere. Temperatura d'esercizio, metodo di raffreddamento e capacità variano in base al modello scelto.

    Quale spessore hanno i piani di lavori dei tavoli refrigerati di Ristoattrezzature?

    I piani di lavoro di Ristoattrezzature hanno uno spessore di 8 decimi; la struttura relativa alle gambe o alle staffe di fissaggio, invece, ha uno spessore di 15 decimi.

    Cos'è la refrigerazione?

    La refrigerazione è un metodo di conservazione dei cibi che consiste nel mantenere i prodotti a bassa temperatura, senza congelare l’acqua presente all’interno degli alimenti. Per far ciò, gli alimenti vengono mantenuti a una temperatura variabile tra gli 0°C e i 10°C. Oltre alla temperatura, bisogna tener conto anche dell’ambiente di conservazione, e in particolar modo, dell’umidità: un ambiente non idoneo può provocare conseguenze spiacevoli quali: perdita delle caratteristiche del prodotto, sviluppo di microrganismi dannosi, avvizzimento o imbrunimento. Mantenere gli spazi degli elettrodomestici perfettamente puliti, garantirà una corretta circolazione dell'aria all'interno delle celle o pareti, essenziale affinchè i macchinari funzionino nel modo corretto.

    Cosa significa tavolo refrigerato a basso consumo energetico?

    Il consumo di energia elettrica è sicuramente una voce importante delle tue spese mensili, visti i costi di approvvigionamento e l'inquinamento che deriva dalla sua produzione; e sicuramente, all'interno di una cucina o di laboratori per le lavorazioni di alimenti, la refrigerazione è l'attività basilare ma anche quella che consuma più energia elettrica. Per questo motivo, Ristoattrezzature ti propone dei tavoli refrigerati e che si distinguono dagli altri comunemente in commercio, per un minor consumo e un minor impatto ambientale.

    Gli elementi che fanno la differenza sono 3:

    • Gas R290 (propano) a basso impatto ambientale: questo tipo di gas ha anche il vantaggio di rendere circa il 10% in più rispetto agli attuali utilizzati.
    • Gestione evaporatore e condensatore: sbrinamento dell’evaporatore mediante circuito di gas caldo evitando lo sbrinamento tramite resistenza che consumerebbe più energia elettrica. Il sistema funziona utilizzando un primo circuito a gas caldo che scalda l’evaporatore e non appena l’acqua esce all’esterno con un secondo circuito a gas caldo viene fatta evaporare. Il condensatore è a filo, una svolta altamente innovativa nella refrigerazione professionale, grandi vantaggi per manutenzione e pulizia, rendimento sempre elevato e ridotti i rischi di danneggiamento.
    • Centralina elettronica di controllo: questo permette di impostare due diversi gruppi di parametri, uno per il periodo della giornata dove il personale utilizza i prodotti all’interno dell’armadio e questo prevede che le temperature siano più basse della temperatura limite superiore e che gli sbrinamenti siano il meno possibile per cercare di compensare gli innalzamenti di temperatura che si creano durante le aperture.

    Come pulire l’acciaio inox delle attrezzature professionali?

    Nonostante l’acciaio inox sia estremamente resistente, per pulire le attrezzature professionali non dovrai utilizzare spugne abrasive o detersivi aggressivi. L’aceto bianco è un prodotto che si utilizza molto spesso per la pulizia dei piani di lavoro per cucina: mescolato con acqua è l’ingrediente ideale per rendere brillanti tutte le superfici in acciaio inox e rimuovere i cattivi odori lasciati dai residui di cibo sul bancone.